» PRINCIPALE » Mozione Elezioni » Mozione Elezioni #232 i399: Partecipazione di PlP alle prossime elezioni per il parlamento EU

i399: Partecipazione di PlP alle prossime elezioni per il parlamento EU

5 sostenitori

proposta

PlP parteciperà alle prossime elezioni EU con uno scopo principale provocatorio nei confronti delle attuali normative e prassi elettive.
Le determinate condizioni che propongo sono:
1) Lo spazio politico è sostanzialmente quello dettato dal Manifesto di Potere al Popolo! si provvederà a sviluppare e discutere lo stesso in proposte altre (non alternative e questa)
2) Utilizzo degli spazi gratuiti resi disponibili per la "raccolta firme". Le normative delle elezione EU 2014 sancivano: "Le liste dei candidati debbono essere presentate presso ciascun ufficio elettorale circoscrizionale dalle ore 8 del 40º giorno antecedente la data della votazione alle ore 20 del 39º giorno antecedente l’anzidetta data." si presume saranno analoghe le prossime.
L'utilizzo di questi spazi sarebbero utilizzati al fine di prendere contatti e visibilità con le Persone del territorio di competenza di ciascuna Persona o gruppo che si costituisse effettuando dibattiti pubblici per divulgare un nuovo modo di fare politica e di dare reale potere al popolo, almeno all'interno di partiti o gruppi utilizzando la metodologia applicata al ns interno; divulgazione della democrazia partecipativa, diretta nonché attuale situazione nazionale anche confrontandola con altri territori i.e. Svizzera con bilanci partecipati, referendum propositivi e leggi d'iniziativa popolare con tempi certi di discussione delle stesse.
3) Oltre al Manifesto dibattere con le Persone in merito alla democraticità dell'attuale struttura EU che prevede molto potere decisionale per la Commissione, che è eletta solo indirettamente, mentre poco è riservato al Parlamento, che è espressione diretta di tutti i Cittadini EU auspicandone l'inversione.
4) Presentazione formale delle liste di candidati, sicuramente carenti delle 150.000 sottoscrizioni necessarie e quindi che saranno respinte, fra i quali dovrebbero essere comunque presenti cittadine/i extracomunitari incandidabili ma sul nostro territorio da molti anni e prive/i di cittadinanza, fra gli scopi di questa operazione va evidenziata la discriminazione verso Persone che pagano le tasse senza avere diritti politici pur essendo sul ns territorio da più tempo del più giovane degli elettori aventi diritto (18 anni).

motivazioni

Non avendo possibilità di partecipazione reale alle elezioni questa proposta operativa è funzionale ad aumentare la ns visibilità nonché sollecitare interesse alla ns richiesta di rinnovamento del modus operandi e della partecipazione nei vari partiti ponendoci come esempio e .......perché no? aumentare i partecipanti/simpatizzanti alla ns associazione.

Emendamenti proposti (2)

scritti e valutati dai sostenitori di questa Iniziativa per migliorare la proposta e le sue motivazioni

CON QUALE PROGRAMMA

Valutazione complessiva: 
| implementato: 

In questa mozione che prevede la non presenza il giorno delle elezioni anche a causa della quasi impossibilitá di raccogliere le firme de Potere al Popolo partecipa da solo é comunque necessario elaborare e mettere in avanti quale sarebbe il programma europeo di Potere al Popolo. Questo programma darebbe un forte risalto alla richiesta di democraticitá messa in avanti nella mozione si Athos.

dettaglio valutazioniLeggi tuttoRiduci

CON QUALE PROGRAMMA

Valutazione complessiva: 
| implementato: 

In questa mozione che prevede la non presenza il giorno delle elezioni ,anche a causa della quasi impossibilitá di raccogliere le firme , Potere al Popolo partecipa da solo ma é comunque necessario elaborare e mettere in avanti quale sarebbe il programma europeo di Potere al Popolo. Questo programma darebbe un forte risalto alla richiesta di democraticitá messa in avanti nella mozione si Athos.
Proprio perché si andrebbe da soli senza speranza/obiettivo di essere alle elezioni non ci sarebbe da fare riferimento o convergenza con nessun Melanchon, De Magistris o Varoufakis che sia e non ci si dovrebbe piegare agli imperativi ed ai prendere o lasciare di certi leaders. . In questo modo avremmo la possibilitá di presentare il programma evocato sopra più conforme possibile con le idee e le mire degli aderenti di Potere al Popolo. Questa garanzia di coerenza e di continuitá sarebbe fondamentale per il percorso futuro di Palp evitando i compromessi e gli annaquamenti che hanno sterilizzato altri soggetti nel passato ( vedi SEL). La questione fondamentale non é solo lo stare o no nell'euro o nella UE ( sovranismo nazionale) ma anche di formulare le condizioni future ecosocialuste dell'Unione che naturalmente avrebbero i contorni pratici di una sovranità economica e commerciale locale, regionalz ef europea. Passare dalla produttivitá speculativa mondializzata alla produzione utile e di prossimitá massima implica la rottura del mantra della libera( e spietata o sleale) concorrenza dominante il sistema UE e mondiale.

dettaglio valutazioniLeggi tuttoRiduci